Il Sacro Attraverso l’Ordinario (ISAO): dal 28 settembre al 10 ottobre 2021 la XXVII edizione

Ritornare alla creatività e alle espressioni umane in ambito artistico e culturale, senza le quali non vi è aria da respirare, per prendersi cura della persona e del suo benessere fisico e psicologico e affrontare le necessarie e impellenti scelte in ambito climatico, etico, sociale ed economico.

ISAO 27 prova a rispondere al bisogno diffuso di partecipazione, alla necessità di superare paure e difficoltà e, con le dovute attenzioni, di tornare a dedicarsi non solo a eventi di puro intrattenimento, ma anche a occasioni di riflessione e di coinvolgimento, attraverso opere e iniziative incentrate sui temi che ci stanno a cuore.

ISAO 27 è scorrere in alto e si candida, in questo annus horribilis, a essere uno dei luoghi in cui la sofferenza, l’apatia, la tristezza non si trasformano in rabbia e lamento ma, come in musica, fanno il salto di un’ottava per trasformarsi in poesia e in racconti di bellezza e di speranza.

Il Sacro Attraverso l’Ordinario (ISAO): la rassegna teatrale e multidisciplinare progettata, ideata e realizzata dalla compagnia Il Mutamento, torna a Torino e Racconigi per una ventisettesima edizione all’insegna dello scambio e dell’intreccio di forme artistiche, linguaggi, esperienze sociali.

Da martedì 28 settembre a domenica 10 ottobre sono tredici le giornate ricche di eventi e di appuntamenti con realtà teatrali provenienti da tutta Italia, con due spettacoli in anteprima nazionale, la proiezione di un cortometraggio, monologhi, reading, musica dal vivo e laboratori teatrali.

Tutti gli eventi (ad eccezione di quello del 29 settembre a Racconigi) si terranno a Torino, presso l’ex-cimitero di Via San Pietro in Vincoli, 28.

Il programma completo e le schede degli spettacoli sono disponibili sul sito de Il Mutamento a questo link.