Play with Food 8 – dal 29 settembre al 6 ottobre 2019

A Torino, da domenica 29 settembre a domenica 6 ottobre 2019, è in programma l’ottava edizione di Play with Food – La scena del cibo, in Italia il primo e unico festival teatrale interamente dedicato al cibo e alla convivialità, con la direzione artistica di Davide Barbato.

Nato nel 2010 da un’idea di Davide Barbato per i Cuochivolanti, creato da Davide Barbato e Chiara Cardea (che lo ha co-diretto fino a marzo 2019), il festival è organizzato da Collettivo Canvas / Associazione Cuochilab. Il progetto di Play with Food nasce con l’idea di dar vita ad un evento artistico diffuso e inclusivo, aperto ad artisti di ogni disciplina capaci di confrontarsi in modo creativo e innovativo con il tema del cibo. Un titolo che cita e sovverte ironicamente il vecchio monito “non giocare con il cibo”, invitando gli artisti e il pubblico non solo a giocare, ma anche a recitare, a suonare, a creare con il cibo, facendone emergere significati e valori inaspettati e sorprendenti.

Novità di questa edizione sarà una nuova coproduzione realizzata insieme a Le Sillabe e che debutterà in prima assoluta. Si tratta di un Pranzo e di una Cena in silenzio, da un’idea dell’artista Fabio Castello, un’esperienza immersiva e originale che mette insieme movimento, atto performativo, meditazione e convivialità. 70 spettatori/commensali, guidati da 8 performer, assisteranno e parteciperanno ad un vero e proprio rito, un momento in cui le parole lasciano spazio al silenzio e il silenzio diventa la parola. L’esperienza verrà replicata due volte: in apertura del festival, a pranzo, domenica 29 settembre alle 12.30 nella suggestiva cornice del Giardino delle Rose del Castello di Moncalieri, nell’ambito di Moncalieri Experience in collaborazione con Palchi Reali e Comune di Moncalieri; a cena, martedì 1 settembre alle 21 al Teatro Astra di Torino, che accoglierà sul palco commensali e performer insieme.

Altra novità del programma è una serata dedicata al vincitore del primo premio di drammaturgia indetto da Play with Food nel 2018 in collaborazione con Torino Arti Performative, e dedicato a testi teatrali inediti sul tema del cibo: La fauna batterica, opera del giovane autore pugliese Antonio Casto, sarà messa in scena in prima assoluta lunedì 30 settembre alle 19.00, nell’inconsueta sala dell’Osteria Enoteca Rabezzana, dalla compagnia Il Mulino di Amleto con la regia di Marco Lorenzi e l’interpretazione di Barbara Mazzi, Alba Porto e Angelo Tronca. Rufo, giovane artista in crisi, è protagonista, insieme alla madre e alla fidanzata, di una serie di dialoghi e situazioni paradossali, che ruotano intorno all’ossessione per il cibo. Un racconto grottesco che non rinuncia a un disincantato ritratto dei nostri tempi, una scrittura incalzante ed esilarante che incontra perfettamente lo stile pop e contemporaneo del Mulino di Amleto. A seguire, prima dell’aperitivo, una chiacchierata con l’autore e la compagnia condotta da Laura Bevione.
La serata sarà anche l’occasione per conoscere la storia enoteca Rabezzana, tra i Maestri del Gusto di Torino e provincia 2019-2020.

Per maggiori informazioni e per scoprire l’Avant program del festival visita il sito www.playwithfood.it

INFO E PRENOTAZIONI
+ 39 351 655 57 57 (anche via Whatsapp)
prenota@playwithfood.it

BIGLIETTI SINGOLI
Vedi i prezzi sui singoli eventi 

UFFICIO STAMPA
Cristina Negri
+ 39 333 8317018 / cristina.negri@fastwebnet.it

WEB
Sito Web
Facebook
Instagram

You may also like...