Lo spettacolo BLUME va a Milano!

BLUME, bocciolo in tedesco, è lo spettacolo finale del progetto IN VERDIS, produzione LiberamenteUnico 2019  in collaborazione con Outsider Onlus e altre numerose cooperative e associazioni del territorio. Il progetto ha coinvolto gruppi di giovani provenienti da vissuti sociali e culturali molto diversi, includendo varie situazioni di emarginazione. L’intero progetto è stato incentrato sulla parola “diversità” come aspetto caratterizzante, non ghettizzante, ma inteso come valore aggiunto e termine di confronto e di scambio. In una prima fase si è cercato di mettere in contatto e in ascolto umanità diverse, per arrivare al dialogo e al reciproco riconoscimento attraverso soprattutto le arti del teatro, della danza, del canto e della musica, coinvolgendo i giovani prima in un percorso di formazione, poi nel processo creativo dello spettacolo.

Lo spettacolo è stato presentato in prima assoluta alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino sabato 23 marzo 2019 alle h 21, con una matinée dedicata alle scuole il 22 marzo. Il debutto serale ha registrato il tutto esaurito a dieci giorni dall’evento ed anche la mattinata del venerdì 22 ha trovato il teatro colmo di pubblico. Il gradimento è stato assoluto.

Da settembre sono previsti nuovi importanti appuntamenti per la sua circuitazione. In particolare:

25 settembre h 11 – Conferenza stampa di presentazione BLUME a Milano alla Fondazione Riccardo Catella di Milano
30 settembre h 21 – incontro con il pubblico al Circolo dei Lettori di Torino
21 ottobre h 21 e 22 ottobre h 10 – presentazione dello spettacolo al Teatro Franco Parenti di Milano
3 dicembre h 10,30 – Presentazione dello spettacolo alla Lavanderia a Vapore di Collegno per il progetto Media Dance

Aiuta i ragazzi di BLUME ad andare a Milano!

Sul portale EPPELA è presente una campagna di crowdfunding. La raccolta fondi ed il tuo sostegno sono necessari per la copertura delle spese di viaggio e soggiorno per i tredici ragazzi di BLUME, in scena il 21 (h 21) e 22 ottobre (h10) al Teatro Franco Parenti di Milano. Nei casi di disabilità sono previsti accompagnatori e per tutto il gruppo sono necessari referenti per gli spostamenti e per il coordinamento delle prove e delle repliche in teatro. I ragazzi saranno inoltre regolarmente “scritturati” (assunti) dall’Associazione LiberamenteUnico, per garantire le adeguate coperture assicurative e contributive.

Puoi contribuire alla raccolta fondi cliccando QUI!

You may also like...