“Solit’Aria”

tortora2

VLADIMIRO MIRA IL MARE
“Azione di Resistenza” per attrice sola, che affronta il tema dello smarrimento dell’essere in rapporto con l’universo. Questo primo studio interroga l’autore Samuel Beckett attingendo dalle sue prose brevi da cui nasce una partitura originale surreale e poetica per voce corpo e contrabasso – spiega Paola Tortora, ideatrice del progetto – Vladimiro , uno dei famosi “esausti” personaggi messi in vita dall’autore, si aggira solitario alla ricerca di nuovi paesaggi interiori ma, dialogando con la sua insaziabile Anima, giunge in un altrove in cui ancora una volta non si riconosce. Inizia allora ad esplorare l’inesauribile condizione di chi non riesce in alcun modo né a restare né ad andar via dai luoghi in cui abita, siano essi reali o immaginari – continua Paola Tortora – Vladimiro è quindi mosso dalla ricerca di una terza via possibile, che si rivelerà anche per lui davvero sorprendente! Questo studio al momento si presenta come una grottesca performance, in gran parte volutamente lasciata all’improvvisazione fisica e musicale, che andrà a generare “gestimpossibili” ovvero azioni inesaudibili a riempire un vuoto ancora una volta apparentemente incolmabile” – conclude Paola Tortora.

SOLIT’ARIA (storia di una risalita)

Questo progetto è l’epilogo di una ricerca, APORIE DEL SE’, dedicata al saggio Hamletica di Massimo Cacciari; lavoro che per anni, ha visto impegnata l’attrice e regista Paola Tortora, con un gruppo di giovani attori, in un lungo percorso di laboratori e spettacoli dedicati al tema dell’insicurezza dell’essere da Shakespeare per Kafka a Beckett. necessità di quest’ulteriore appuntamento con l’autore Beckett, nasce dall’incontenibile urgenza di rispondere ad una forzata sospensione dello sviluppo di tale progetto che, pur avendo vinto più bandi e riscontrato validi consensi, non ha di fatto potuto avere alcun futuro. “Dopo tanto lavoro e investimento persi nel nulla, trovarmi sola in una dimensione artistica, ancora così densa di energia e forza espressiva da donare al pubblico, mi ha spinta in modo assolutamente irrefrenabile a non arrendermi affatto, anzi a portare almeno il personaggio Vladimiro, che incarnavo in Aporie, verso la possibilità di una sua propria rivoluzione. – spiega Paola Tortora – Tale “azione di resistenza” ha restituito una sorprendente spinta verso l’alto, si tratta infatti proprio della “storia di una risalita” che spero possa incoraggiare, anche solo un po’, tutti coloro che restano impigliati nei loro sogni, persino quando si realizzano!” – conclude Paola Tortora.
Per ulteriori dettagli visitare il sito: www.paolatortora.it

Spettacolo inserito nella rassegna “De Gestibus” I edizione, rassegna di mimo e teatro gestuale ideata da Arti Mimiche & Gestuali – Centro Internazionale. Arti Mimiche si pone, nello scenario nazionale, come punto di riferimento nella divulgazione e nella diffusione delle arti mimiche e gestuali, sgrossando i vecchi cliché e presentando al pubblico italiano, un’arte spesso nuova e mai vista. la Rassegna “De Gestibus” nasce per promuovere la cultura del Mimo e del Gesto, in un’ottica moderna e internazionale. Con la II edizione, che vede già in partnership il Festival Mirabilia, ACTI Teatri indipendenti e altri partner che stanno aderendo, si potrà dare spazio e visibilità ad artisti e compagnie emergenti che verranno inseriti nel programma 2015 insieme ad artisti e compagnie internazionali. Appuntamenti con spettacoli di fama mondiale, pre-spettacoli integrati da aperitivi e cene culturali e molte novità da scoprire. “Vogliamo creare condizioni fertili per un settore performativo inesistente in Italia, è nostra intenzione formare un pubblico curioso, aperto, internazionale e multiculturale. Promuovere in Piemonte un circuito virtuoso di cultura e di innovazione, dal respiro europeo per la valorizzazione del territorio e delle risorse locali è l’obbiettivo che si pone De Gestibus” – spiega Matteo Cionini Direttore Artistico della Rassegna.
http://degestibus.wordpress.com/

PAOLA TORTORA – BIO
Attrice, regista, formatrice e trainer a indirizzo pedagogico, si diploma in recitazione e si Laurea in Architettura per poi intraprendere la carriera artistica svolgendo attenti e costanti studi ed approfondimenti sulle tracce dei grandi maestri russi e polacchi del teatro del ‘900, studiando con i principali esponenti della ricerca teatrale italiana ed europea contemporanea. Costantemente impegnata in attività sportive agonistiche, si specializza poi nella pratica di svariate forme di training fisico teatrale di cui diventa fervida ricercatrice, fino ad elaborare un proprio originale linguaggio espressivo e pedagogico da cui nasce il progetto di formazione ALLENAMENTO PER L’ATTORE per attori professionisti, ed il progetto ITINERARI DELL’ESSERE, aperto a chiunque desidera rivelarsi nell’espressione teatrale.
Nel 2007 fonda, a Torino, l’Associazione Culturale VINTULERATEATRO – Ricerca e Creazione Teatrale – di cui è Presidente e Direttore Artistico. L’associazione svolge laboratori di formazione ricerca e creazione teatrale permanente, realizzando performance, studi, spettacoli ed eventi teatrali autofinanziati.

ARTI MIMICHE & GESTUALI – CENTRO INTERNAZIONALE
Arti Mimiche & Gestuali – Centro internazionale è un nucleo di ricerca, studio e divulgazione dei linguaggi corporei, gestuali e mimici. Formato da uno staff di professionisti, provenienti dai campi del teatro, della psicologia e della sociologia, esperti della Comunicazione Non Verbale e dei linguaggi artistici Mimico-Gestuali.
La ricerca e le attività di Arti Mimiche & Gestuali sono rivolte a un’utenza differenziata e caratterizzata da diversi bisogni, ai quali Arti Mimiche, risponde attraverso differenti approcci e modalità:
• Formazione a indirizzo artistico- teatrale, attraverso L’ACCADEMIA DI MIMO E TEATRO GESTUALE – Patrizia Besantini che divulga l’arte del Mimo e del Teatro Gestuale, formando attori corporei professionisti.
• Produzione di spettacoli, performance e conferenze spettacolo.
Fanno parte del Centro le compagnie Pindarica Theatre, Mimoz, DuoDorant, Vintulera Teatro di Paola Tortora, Tec Teatro Bologna e Gnomix.
• Sviluppo di percorsi per la Crescita Personale a mediazione artistico-corporea, modalità indirizzata ad un utenza che sceglie la via del corpo e della Comunicazione Non Verbale, quale strumento di indagine evolutiva e miglioramento di se stessi.

http://www.artimimiche.com/

 

You may also like...